Star Wars - The Old Republic

Episode II - Part 5
Catturati!

Il salto a velocità luce è breve: l’Ebon Hawk si ritrova faccia a faccia con un grossso trasporto imperialee proprio vicino a Dathomir.
La nave si mette in comunicazione con il gruppo: chiede loro cosa ci fanno e perché sono diretti a Dathomir.
J. J. Flash e Shadra Varos decidono che l’idea migliore per poter salire a bordo è quella di spaccciare i loro compagni Jedi come prigionieri e farsi pagare una taglia.
L’Ebon Hawk viene quindi abbordato dagli imperiali, mentre Dreego e Araneya si nascondono negli scompartimenti per il contrabbando.
Gli altri salgono a bordo della nave imperiale: i due Jedi vengono scortati dinanzi al comandante della nave, un sith che non si rivela a loro, ma che chiede loro di tradire l’altro membro del gruppo in cui la Forza scorre potente, rimasto a bordo della nave.
I due si concentrano e sentono a loro volta la fonte di tale potere provenire dalla nave.
Ovviamente rifiutano di servire il nemico, e vengono imprigionati.

Nel frattempo, Shadra e J.J., vengono trattati con tutti i riguardi, vengono loro offerti 150.000 crediti per i due Jedi, ma loro rifiutano, ne vogliono 200.000 oltre alla psssibilità di “comunicare con il loro contatto presso l’impero per consegnare i prigionieri direttamente a lui per la somma stabilita”. J.J. cerca di inserirsi nel computer di bordo, ma fallisce, e intanto da ordine a Dreego di partire e aprire il fuoco sulla nave dell’impero.

I due si aprono la strada a colpi di blaster fino all eeprigioni, dove trovano Alex e Jake.
Li lierano e insieme fuggono uccidendo altri Soldati Sith, dirigendosi verso i gusci di salvataggio. Prendono uno dei gusci, ma mentre stanno partendo incontrano Darth Hatragar, che li lascia andare, sorridendo e lasciandoli tutti sgomenti: il suo volto è identico a quello di J.J.!

Il guscio di salvataggio li porta al sicuro su Dathomir, e a poca distanza da loro atterra anche l’Ebon Hawk. Sono fuori pericolo per il momento, ma presto, probabilmente, l’Impero li inseguirà sulla superficie del pianeta.

E intanto, rimangono aperti alcuni quesiti:
chi è il Sith che hanno incontrato? Perché sembra il gemello di J.J.? E Araneya come mai ha tenuto nasosto a tutti la sua capacità di utilizzare la Forza?

View
Episode II - Part 4
Un Nuovo Inizio

Lasciate le miniere di Neuranium, il gruppo torna in superificie.
Araneya si ritira nelle stanze a loro adibite, mentre gli altri vanno dal Governatore JegLor. Hanno risolto il mistero delle sparizioni, e l’Ebon Hawk è riparato.
Una trasmissione della sicurezza informa però il governatore che è partita una trasmissione verso l’orbita del pianeta, probabilmente verso una nave.
Intanto, Khorde Hooge si suicida in prigione, prima di poter essere interrogato. L’unica pista da seguire parrebbe essere il messaggio inviato automaticamente dal computer, e contenente i risultati dell’esperimento sui Vine Cat.

Il gruppo si dirige verso il porto, a cercare Araneya.
Investigando presso alcune bancarelle, vengono avvisati che è stata vista insieme ad un mandaloriano, e che si sono diretti verso lo spazioporto.
La raggiungono lì, per scoprire che il mandaloriano in questione è Shadra Varos, che è diventata molto amica della giovane umana, e decide di rimanere con coloro che le hanno salvato la vita da morte certa, almeno finché non avrà ripagato il debito.

Ricevuto il permesso di lasciare l’hangar e la superficie del pianeta, l’Ebon hawk si alza in volo, mentre Lavidean Auqom si mette in contatto con Jake Bardak. Il gruppo si sta dirigendo verso Dathomir, ma una volta chee torneranno sulla rotta per Coruscant, promettono di tornare a prenderlo e aiutare la sua gente su Shili.

View
Episode II - Part 3
Scontro nelle miniere

Il gruppo si divide quindi: i sospetti principali sono due: il segretario meerian e il dottor Khorde Hooge.
Alex Greyhelm, Dreego e J. J. Flash vanno dal dottore, mentre Araneya e Alex Greyhelm investigano negli uffici del segretario, senza però trovare nulla.

Usando un Jedi Mind Trick Jake convince il dottore a confessare. J.J. lo “arresta” e lo fa imprigionare dalle guardie, che verificano chiamando il governatore.
Ma la minaccia dei Vine Cat è ancora da scongiurare.
Il gruppo scende a piazzare dei paletti sonici che il dottore ha messo a punto, bloccando le creature nel fondo della miniera.
Ma alcune di esse scappano, attraversano la barriera e muoiono con il cervello spappolato.
Stanno fuggendo dal Vine Cat mutato, il risultato dell’esperimento: a furia di accoppiarsi e riprodursi in una caverna di Neuranium, hanno sviluppato una resistenza ai poteri della Forza e una corazza in grado di deflettere i colpi di spada laser.
La bestia è enorme e il combattimento molto rischioso.

A bloccare il mostro, in prima linea, c’è Alex, a fare da bersaglio. Viene colpito e sbalzato via, ma riesce a contrattaccare, senza grandi risultati in realtà: il colpo della sua spada sembra fare il solletico al mutante. Jake cerca di fermarla con un Force Choke, ma non funziona, o almeno non come spera.
Gli altri continuano a sparare, ma l’agilità del mostro, unita alla sua corazza, gli permette di evitare danni importanti.
È J.J. quello che riesce a colpire per primo. Mentre la concentrazione di Jake continua a indebolire (anche se di poco) l’avversario, con un colpo mirato alla testa riesce a scalfire la corazza di Neuranium poco prima di essere ferito gravemente.
Poi è il turno di Jake, che viene sbalzato via con una testata, mentre Araneya, Dreego e Alex finiscono la creatura.

View
Episode II - Part 2
La nuova ambasciatrice

Anareya si sveglia in prigione, insieme a Shadra Varos.
Le due fanno amicizia, si presentano e decidono che vogliono uscire insieme di lì.
Anareya mente e finge di essere un’ambasciatrice di Yavin presso il Senato in missione segreta.
La Zeltron le affida dei documenti importanti in merito alle sparizioni di minatori: pare che sia stato consegnato un carico di Vine Cat a qualcuno su Bandor oltre a 3.000.000 di crediti.
Anareya si fa scortare dal Governatore, e finge di essere l’ambasciatrice, ma gli parla del problema dei Vine Cat. Chiede dove sono i suoi amici, e li vuole raggiungere subito.
Il Governatore però vuole fare degli accertamenti su di lei, e la rinchiude in camera.

Intanto gli altri si mettono in comunicazione con lei tramite comlink. Lei spiega dove si trova e loro vanno a prenderla.
Vengono raggiunti dal governatore, che nel frattempo ha scoperto le bugie di Anareya.
È disposto a soprassedere, e chiede anzi ai 2 Jedi di aiutarlo: stanno rischiando grosso aiutandoli, quindi quantomeno possono ricambiare risolvendo le cose, soprattutto se si tratta di un piano ordito dall’Impero.

View
Episode II - Part 1
Acqua e artigli

L’Ebon Hawk si schianta su Bandor.
Il gruppo si sveglia in una stanza. Stanno tutti bene, ma Anareya è più grave degli altri e viene curata in una vasca di kolto. È incosciente, e mentre il resto del gruppo viene presentato al Governatore JegLor continuerà a riposare.

Il segretario di JegLor illustra loro la città, il mercato e li presenta al governatore della stazione mineraria.
Mentre si stanno dirigendo da lui, incontrano Shadra Varos. È in manette, e sta venendo portata in prigione.

JegLor da loro il benvenuto, e afferma che stanno riparando la loro nave per evitare di dare ospitalità a dei Jedi, prendendo così una posizione nella guerra.
In cambio, chiede loro di indagare sulle sparizioni delle miniere di Neuranium.
Presenta loro il dottor Khorde Hooge, che cercherà di aiutarli come possibile.

I 4 si dirigono quindi nelle miniere, e trovano solo cadaveri di meerian e uno stormo di Mynoc. Al secondo livello della miniera però incontrano il primo Vine Cat.
Lo sconfiggono e proseguono fino livello successivo, dove vengono attaccati da altri 4 animali.

View
Episode I - Part 10
La fuga

Arrivati alle prigioni, i due Jedi aiutano El’kar e la Magistra Atris a sbarazzarsi dei Sith rimasti li. Salvati Terena Adare e Zherron scoprono che Garlen ha venduto JJ e Anareya ai Sith per intascare la taglia.

J. J. Flash e Garlen intanto arrivano al porto e all’Ebon Hawk. Il ragazzo scopre un trasmettitore sul traditore ma è tardi, i Sith sono già lì, e assalgono la nave.
A bordo, Araneya e Dreego riescono a eliminarne un po’ sparando con i cannoni della nave, ma i Sith portano le armi pesanti.
Il fuoco della nave è troppo potente però, e J. J. riesce a salire a bordo, mettendosi al posto di pilotaggio.

Arrivano anche i 4 Jedi, e la Magistra Atris ordina ai suoi allievi di lasciare il pianeta nelle sue mani: devono recarsi a Tython e completare l’addestramento e le loro prove per diventare Jedi riconosciuti dell’Ordine.
Alex e Jake obbediscono, ma El’kar rimane a combattere insieme alla sua insegnante.

L’Ebon Hawk decolla, ma a sbarrare la strada al gruppo c’è un incrociatore spaziale dell’Impero Sith.
Tempo di calcolare le coordinate per il salto iperspazio, la nave dell’Impero riesce a fare fuoco danneggiando gravemente lo scafo. Ma J. J. riesce a impostare la rotta, e la nave effettua il salto, proprio sotto il naso degill avversari, salvando il suo nuovo equipaggio.

Photobucket

View
Episode I - Part 9
Il salvataggio

Insieme ad El’kar Ta’em e alla Magistra Atris, il gruppo organizza un piano per liberare Khoonda dall’invasione Sith.
Si recano in città in piena notte, e quando arrivano vedono due guardie cittadine e due Sith che stanno portando Garlen in un vicolo, per ucciderlo.
Magistra Atris decide di occuparsi direttamente della guarnigione Sith all’interno della caserma, mentre gli altri si dirigono a salvare il datore di lacvoro di JJ e Dreego.
Araneya e Dreego intanto si dirigono all’hangar in cui è attraccato l’Ebon Hawk, la nave della ragazza.
Liberato Garlen, El’Kar acccorre in aiuto della Magistra, mentre JJ porta l’uomo con sè all’hangar 204.

View
Episode I - Part 8
Pericolo imminente

Passando per la fattoria, il gruppo trova tutto distrutto, e il contadino e Billy morti.
Vanno tutti all’Enclave, tranne JJ e Dreego, cche si recano a Khoonda per vendere la spada laser trovata nella caverna. Mentre si stanno dirigendo in città, li chiama Garlen e gli dice cche è stato catturato insieme a Zherron e al Sovrintendente Adare. I Sith sono arrivati e hanno occcupato lo spazioporto.

Mentre Magistra Atris e gli altri organizzano il funerale di Billy, i due vendono la spada e fanno un sopralluogo, prima di tornare indietro.

View
Episode I - Part 7
Il salvataggio

Esplorando la caverna, il gruppo trova tracce di combattimento e dei Kinrath morti.
Greedo trova tra i resti la spada del Twi’lek ma non dice nulla.
Trovano El’Kar, imprigionato in una ragnatela, privo di sensi, e vengono attaccati da altri mostri.
Sconfitti i ragni, lo liberano.
Lui vorrebbe continuare a esplorare la grotta per trovare il suo cristallo, ma Jake usa un trucco mentale per convincerlo che non è ancora pronto, quindi tutti tornano all’Enclave.

View
Episode I - Part 6
Incontri all'Enclave

Il mattino dopo i Jedi tornano tutti all’Enclave, ma El’Kar non c’è, al suo posto, incontrano Anareya e Billy.
Magistra Atris deve recarsi a Khoonda, e ordina a tutti di non muoversi.
Alex sente che El’Kar si trova in pericolo, in una grotta a nord della fattoria.
Anareya decide di andare a salvarlo, costringendo i jedi a seguirla per difenderla come da ordini della Magistra.
Passano per la fattoria, lasciano Billy e tirano su JJ e Greedo, prima di dirigersi verso la grotta.

View

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.